Decreto Legge

27 Giugno 2017

[Estratto] Articolo 5 – Cooperazione delle regioni e degli altri enti pubblici territoriali in materia di tutela del patrimonio culturale

D.L. 22 gennaio 2004, n. 42

Decreto Legge 22 gennaio 2004, n. 42

  • Pubblicato in: G.U.R.I.- Serie Generale (SO) n. 28, il 24 febbraio 2004
  • Emesso da: Parlamento
Articolo 5
Cooperazione delle regioni e degli altri enti pubblici territoriali in materia di tutela del patrimonio culturale

1. Le regioni, nonché i comuni, le città metropolitane e le province, di seguito denominati «altri enti pubblici territoriali», cooperano con il Ministero nell’esercizio delle funzioni di tutela in conformità a quanto disposto dal Titolo I della Parte seconda del presente codice.
2. Le funzioni di tutela previste dal presente codice che abbiano ad oggetto manoscritti, autografi, carteggi, incunaboli, raccolte librarie, nonché libri, stampe e incisioni, non appartenenti allo Stato, sono esercitate dalle regioni. Qualora l’interesse culturaledelle predette cose sia stato riconosciuto con provvedimento ministeriale, l’esercizio delle potestà previste dall’articolo 128 compete al Ministero (1).
3. Sulla base di specifici accordi od intese e previo parere della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano, di seguito denominata “Conferenza Stato-regioni”, le regioni possono esercitare le funzioni di tutela su carte geografiche, spartiti musicali, fotografie, pellicole o altro materiale audiovisivo, con relativi negativi e matrici, non appartenenti allo, Stato (2) .
4. Nelle forme previste dal comma 3 e sulla base dei principi di differenziazione ed adeguatezza, possono essere individuate ulteriori forme di coordinamento in materia di tutela con le regioni che ne facciano richiesta.
5. Gli accordi o le intese possono prevedere particolari forme di cooperazione con gli altri enti pubblici territoriali.
6. Le funzioni amministrative di tutela dei beni paesaggistici sono esercitate dallo Stato e dalle regioni secondo le disposizioni di cui alla Parte terza del presente codice , in modo che sia sempre assicurato un livello di governo unitario ed adeguato alle diverse finalita’ perseguite (3).
7. Relativamente alle funzioni esercitate dalle regioni ai sensi dei commi 2, 3, 4, 5 e 6, il Ministero esercita le potestà di indirizzo e di vigilanza e il potere sostitutivo in caso di perdurante inerzia o inadempienza (4).

(1) Comma sostituito dall’articolo 1, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 24 marzo 2006, n. 156.
(2) Comma modificato dall’articolo 1, comma 1, lettera b) del D.Lgs. 24 marzo 2006, n. 156.
(3) Comma modificato dall’articolo 1, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 24 marzo 2006, n. 157 e dall’articolo 1 del D.Lgs. 26 marzo 2008, n. 63.
(4) Comma modificato dall’articolo 1, comma 1, lettera b) del D.Lgs. 24 marzo 2006, n. 157.

Contatti

Via di San Michele, 22 • 00153
Roma • Italia
C.F. 97888590581
Telefono:
+39 06 6723 4400
+39 06 6723 4423
+39 06 6723 4413


Comando carabinieri per la tutela del patrimonio culturale

Premio del Paesaggio del Consiglio d'Europa

Ultimi articoli

News 9 Giugno 2020

Pubblicato il bando per l’assegnazione di “CONTRIBUTI A PROGETTI ED INIZIATIVE RELATIVI AL PATRIMONIO STORICO DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE”

La Direzione Generale Archeologia Belle Arti e Paesaggio, presenta il bando per assegnazione di “Contributi a progetti ed iniziative relativi al patrimonio storico della Prima Guerra mondiale”.

News 10 Maggio 2020

Al restauro della Basilica di Collemaggio il prestigioso European Heritage Award

È la Basilica di Collemaggio l’unico caso italiano tra i riconoscimenti assegnati nella categoria “Conservazione” degli European Heritage Awards/Europa Nostra Awards 2020 dalla Commissione Europea e da Europa Nostra.

News 2 Maggio 2020

Pillole di conservazione – La cultura non si ferma – Cosa fa la SABAP-FVG

La SABAP-FVG  ogni giorno a pubblica un contributo, una “pillola”, sul mondo del restauro, della conservazione e della tutela.

News 22 Aprile 2020

Franceschini: “Costruiamo insieme un nuovo rinascimento globale attraverso la cultura”

I ministri della cultura si incontrano, in videoconferenza UNESCO, per discutere dell’impatto della pandemia sul mondo della cultura Leggi la notizia sulla pagina Facebook del MiBACT “Lavoriamo insieme sotto la guida UNESCO per trasformare questa crisi drammatica in uno strumento per un nuovo rinascimento globale attraverso la cultura, la ricerca e l’educazione”.

torna all'inizio del contenuto