Servizio IV Circolazione

Dirigente: dott.ssa  Beatrice Maria BENTIVOGLIO-RAVASIO (ad interim)
DD 1539  del 12 novembre 2020​​ (CV formato PDF)

Segreteria  Tel. 06 6723 4598

PEO: dg-abap.servizio4@beniculturali.it
PEC: mbac-dg-abap.servizio4@mailcert.beniculturali

Il Servizio istituito ai sensi del DM 44/2016 e rinnovato con il DPCM 169 del 2019, cura gli adempimenti di competenza dell’amministrazione centrale in materia di circolazione dei beni e delle cose che rivestono interesse artistico, storico, archeologico, e demoetnoantropologico. Nello specifico si occupa di:

  • controllo sulla circolazione internazionale finalizzato a preservare l’integrità del patrimonio culturale nazionale in tutte le sue componenti, in collaborazione, per quanto attiene ai beni e alle cose d’interesse archivistico e bibliografico, con i Servizi omologhi della Direzione generale Archivi e della Direzione generale Biblioteche e Diritto d’autore. In tale veste il Servizio coordina gli uffici di esportazione sparsi sul territorio nazionale, di norma incardinati presso le Soprintendenze Archeologia belle arti e paesaggio operanti nei capoluoghi di regione; fornisce il necessario supporto tecnico e amministrativo in materia; promuove e collabora alle azioni di restituzione dei beni e delle cose di interesse artistico, storico, archeologico e demoetnoantropologico illecitamente usciti dal territorio nazionale; predispone e aggiorna, sentiti i competenti organi consultivi, gli indirizzi a cui si attengono gli uffici di esportazione nella valutazione circa il rilascio o il rifiuto dell’attestato di libera circolazione.
  • regime autorizzatorio dei prestiti per mostre ed esposizioni in Italia e all’estero, e altri casi di uscita temporanea dal territorio nazionale di beni e cose d’interesse artistico, storico, archeologico e demoetnoantropologico, ad eccezione dei beni di pertinenza dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura statali dotati di autonomia, e ferme restando le competenze della Direzione generale Musei.

Segreteria del dirigente:

sig. Francesco Cerasuolo

Segreteria tecnica:

Istruttoria adempimenti relativi a: attività di monitoraggio e relazioni; ricognizione e raccolta dati; predisposizione elaborati; controllo di gestione; attività connesse al piano triennale PTCT, alle Delibere ANAC, al FOIA, al Piano della Performance e tutte le altre attività di carattere amministrativo.

sig.ra Giuseppina Arru

Unità organizzativa 1 – Circolazione internazionale:

Coordinamento e controllo delle attività degli uffici di esportazione anche mediante l’adozione di atti di indirizzo e circolari esplicative; istruttoria degli acquisti coattivi all’esportazione e delle prelazioni; implementazione, messa a punto e aggiornamento del sistema informativo degli uffici esportazione (SUE); lavorazione e controllo delle richieste e pratiche caricate su detto sistema per la parte di competenza; monitoraggio, verifica e controllo dei dinieghi all’esportazione; autorizzazione al rinnovo dei certificati di avvenuta importazione e spedizione; recupero e restituzione dei beni illecitamente esportati; attività di supporto e collaborazione con il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale per le indagini di polizia giudiziaria; predisposizione di relazioni tecniche e attività di studio del settore di competenza; risposta alle interrogazioni parlamentari; risoluzione criticità.

Coordinatrice: dott.ssa Federica Pitzalis,

dott.ssa Elvira Altiero
dott.ssa Sonia Amadio
sig.ra Giuseppina Arru
sig.ra Paola Mizzoni
sig. Giacomo Theodoli

Nell’espletamento della propria attività, l’unità si avvale del supporto del Gruppo Tecnico SUE, la cui composizione è stata aggiornata con Decreto del Direttore generale Archeologia belle arti e paesaggio rep. n. 1797 del 28 dicembre 2020.

Sezione beni archeologici:

Si occupa di tutte le attività inerenti alla circolazione nazionale e internazionale dei beni archeologici e al loro particolare status giuridico. In tale veste collabora con il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale Reparto Operativo – Sezione Archeologia per l’identificazione e il recupero dei beni archeologici illecitamente usciti dal territorio del Paese; fornisce supporto tecnico-scientifico a detto Comando per l’organizzazione di mostre dedicate ai recuperi; effettua consulenze tecniche per il Comitato per il Recupero e la Restituzione dei beni culturali; istruisce i procedimenti di assegnazione dei reperti archeologici trafugati dall’Italia e riacquisiti al Patrimonio nazionale; esprime pareri tecnico-scientifici in materia di Accordi internazionali; partecipa per gli aspetti di competenza al Gruppo Tecnico Mostre.

dott.ssa Federica Pitzalis con la collaborazione della dott.ssa Sara Neri (funzionario archeologo – Servizio VI)

Unità organizzativa 2 – Mostre ed esposizioni:

Predisposizione, su istruttoria delle Soprintendenze Archeologia belle arti e paesaggio, delle autorizzazioni ai prestiti per mostre ed esposizioni in Italia e all’estero, e dei provvedimenti riguardanti gli altri casi di uscita temporanea dal territorio nazionale; emanazione degli altri atti di competenza dell’Amministrazione centrale, quali proroghe o ritiri anticipati dai prestiti, temporanee importazioni ed esportazioni; dichiarazioni relative alle immunità da sequestro dei beni prestati da istituzioni e soggetti esteri. Controllo ed esame delle istanze e della documentazione trasmessa dalle Soprintendenze e dagli enti organizzatori; emanazione linee guida e indicazioni operative; risoluzione criticità.

Coordinatore: dott. Giorgio Marini
sig.ra Luana Antonini
sig.ra Cristina Intelisano
sig. Franco Palermo
sig. Luciano Maria Provenzano
dott.ssa Paola Regoli

Ripartizione per aree geografiche di competenza.

Nell’espletamento della propria attività, l’unità si avvale del supporto del Gruppo Tecnico Mostre la cui composizione è stata aggiornata con Decreto del Direttore generale Archeologia belle arti e paesaggio rep. n. 862 del 30 giugno 2020.

Ufficio patrocini e dichiarazione di rilevante interesse culturale:

dott.ssa Mariangela Bezzi

Unità organizzativa 3 – Supporto giuridico-amministrativo e contenzioso:

Coordinatrice: dott.ssa Lia Montereale

Supporto giuridico-amministrativo; gestione del contenzioso inerente l’attività del Servizio e collaborazione in materia di rapporti internazionali e recupero di beni culturali all’estero; attività di studio e analisi delle convenzioni internazionali, delle direttive europee, delle norme nazionali e delle procedure giuridico-amministrative inerenti la circolazione internazionale dei beni culturali; gestione dei rapporti con il Segretariato generale nell’ambito dei gruppi di lavoro per l’adozione dei provvedimenti legislativi in materia di circolazione internazionale di competenza dell’Unione Europea e per i memorandum internazionali; collaborazione all’attività di diplomazia culturale e gestione, anche in lingua inglese, dei rapporti con musei, ambasciate e istituzioni culturali all’estero, per la predisposizione di accordi culturali e attuativi delle politiche di prestito in collaborazione con il Segretariato Generale.

Il Servizio si avvale della consulenza specialistica della dott.ssa Rosa Borrelli

 

 

 

 

 

torna all'inizio del contenuto